Back to top

BIOGRAFIA

Jean Monnet nasce nel 1888 a Cognac, nel dipartimento francese della Charente, da una famiglia di viticoltori, ragion per cui si abitua fin dall'infanzia all'andirivieni di clienti stranieri.

Si impegna negli affari di famiglia sin dall'età di 16 anni, il che gli permette di viaggiare, dapprima a Londra per diventare commerciante, e in seguito in Canada, negli Stati Uniti, in Russia e in Egitto per vendere il cognac della cooperativa "J.G. Monnet & Co".

Jean Monnet chutes Niagara en 1907
secretariat de la ligue des Nations, portrait du group avec Jean Monnet au milieu

L'opera di Jean Monnet per la pace

jean-monnet-sa-vie-paris.jpg

Riformato dal servizio militare nel 1908 per motivi di salute, Jean Monnet non viene richiamato al momento della mobilitazione generale nel 1914 ma vuole comunque contribuire allo sforzo bellico.

Ad appena 26 anni riesce a ottenere, con sorpresa della sua famiglia, un appuntamento con René Viviani, Presidente del Consiglio, per comunicargli le sue idee sui rifornimenti di guerra.

Il governo francese lo invia pertanto a Londra, dove costituisce una squadra mista franco-britannica per gestire congiuntamente i rifornimenti e i trasporti marittimi.

Il successo del suo operato durante la Prima guerra mondiale gli procura una certa notorietà tra i responsabili politici dell'epoca. È designato Segretario generale aggiunto della Lega delle Nazioni nel 1919, carica che ricopre fino al 1923.

Il governo francese lo invia pertanto a Londra, dove costituisce una squadra mista franco-britannica per gestire congiuntamente i rifornimenti e i trasporti marittimi.

Jean Monnet in Douai, France, 1918. © Fondation Jean Monnet pour l'Europe, Lausanne.

Allo scoppio della Seconda guerra mondiale propone un'idea audace: un'Unione franco-britannica per fronteggiare l'avanzata della Germania hitleriana. Ma è un'idea che giunge troppo tardi: poche settimane dopo il maresciallo Pétain firma l'armistizio.

Rifiutando il regime collaborazionista di Vichy, Jean Monnet offre i suoi servigi ai governi britannico e statunitense per proseguire la lotta contro i regimi fascisti.

Nel 1943 viene nominato membro del Comitato francese di liberazione nazionale (CFLN) ad Algeri. 

portrait de groupe - Rencontre franco-britannique à Alger, 4 juin 1943. © Fondation Jean Monnet pour l'Europe, Lausanne.
Jean Monnet au Plan, rue Martignac, Paris. © Fondation Jean Monnet pour l'Europe, Lausanne.

All'indomani della Seconda guerra mondiale, il generale de Gaulle incarica Jean Monnet di elaborare il piano per la ripresa della Francia per far fronte al collasso della sua economia.

Principale ispiratore dei primi passi dell'integrazione europea, Jean Monnet prosegue il suo attivismo fino a tarda età grazie al comitato d'azione per gli Stati Uniti d'Europa, istituito nel 1955 con fondi propri.

Nel 1975 si ritira nella sua abitazione nel paese di Houjarray, in cui scrive le sue Memorie, una testimonianza del suo operato a favore dell'unità europea.

 Inauguration de la rénovation de la maison Jean Monnet en juin 1987

Cronologia

  • 9 novembre 1888: nasce a Cognac da una famiglia di commercianti di acquavite
  • 1904-1908: Formazione e viaggi all'estero per l'impresa di famiglia
  • 1916: costituzione del Comitato interalleato per i trasporti e i rifornimenti marittimi (Londra)
  • 1919-1923: Segretario generale aggiunto della Lega delle Nazioni (SDN)
  • 1939: Presidente del comitato franco-britannico di coordinamento per le risorse alleate
  • 1941: Accanto al Presidente Roosevelt, assistente all'attuazione del programma per la vittoria (Victory Program), che permette agli Stati Uniti di diventare l'"Arsenale delle democrazie"
  • 1943: membro del CFLN ad Algeri
  • 1950:  redazione della dichiarazione Schuman
  • 1951:  firma del trattato della CECA, di cui presiede l'Alta Autorità
  • 1955:  istituzione del Comitato d'azione per gli Stati Uniti d'Europa
  • 1976: Ritiro a Houjarray e redazione delle sue Memorie
  • 1979: morte e inumazione nel cimitero di Bazoches-sur-Guyonne (Yvelines)
  • 9 November 1988: trasferimento delle ceneri di Jean Monnet al Pantheon di Parigi