Back to top

IL PARCO

Nella vita di tutti i giorni, Jean Monnet era molto legato al suo giardino e alla sua abitudine di passeggiare nella natura, immergendosi nel paesaggio.

Parc de la Maison Jean Monnet

Il parco: percorso attraverso gli anni della gioventù di Jean Monnet

Un itinerario a più tappe che si sviluppa lungo i sentieri del parco della casa vi consentirà di andare indietro nel tempo, arrivando agli anni della gioventù di Jean Monnet.

Dai suoi viaggi di apprendistato in molti paesi del mondo come commerciante di cognac, fino al suo matrimonio con Silvia de Bondini negli anni Trenta, scoprirete le tappe dello straordinario viaggio di Jean Monnet, che si è concluso nella sua dimora nella frazione di Houjarray, al centro di un'area che sarebbe divenuta, in seguito, il parco naturale regionale dell'Alta Valle di Chevreuse.

L'Europa in un giardino

Lo sapevate che ciascun paese europeo ha scelto un emblema del mondo vegetale? E che la diversità culturale e storica dell'Europa può essere riletta attraverso la storia di queste piante?

Scopritene di più nel "giardino dei cittadini europei" che circonda l'anfiteatro al centro del parco della casa di Jean Monnet. Il giardino è stato creato ed è mantenuto dall'Associazione Paradeisos-Jardins européens.

 

Alberi straordinari

Un itinerario in sette tappe consente ai visitatori di scoprire i vari alberi del parco che sono stati piantati in memoria di Jean Monnet, o a egli dedicati, da personalità politiche europee di spicco.

Parco naturale regionale dell'Alta Valle di Chevreuse

All'epoca di Jean Monnet, e ancora oggi, il parco naturale regionale dell'Alta Valle di Chevreuse offre un ambiente naturale d'eccezione.

Passeggiate a piedi, in bici o a cavallo: in occasione della vostra visita avrete a disposizione diversi modi per scoprire le pianure e le foreste degli Yvelines, che circondano la vecchia dimora del padre dell'Europa. I vari itinerari che lambiscono la casa di Jean Monnet sono reperibili sul sito del parco naturale regionale.